Corso di TRAINING AUTOGENO

Training Autogeno ed equilibrio personale

Impara a gestire e ridurre ansia e stress

e ritrova il tuo benessere personale

 

Il corso prevede otto incontri a cadenza settimanale, della durata di un’ora ciascuno, in orario serale, durante i quali si apprenderà la Tecnica che poi sarà utilizzata dai partecipanti in modo del tutto autonomo, per sempre.

L’inizio del corso sarà a ottobre, al raggiungimento del numero minimo di iscritti.

Il corso è a numero chiuso (max. 10 allievi) e per questo prevede la prenotazione obbligatoria e l’iscrizione prima dell’inizio degli incontri.

Il costo è di 200 euro a partecipante. È possibile ricevere uno sconto del 25% se porti un “amico”.

È previsto un colloquio preliminare necessario a comprendere i bisogni personali di ciascuno e a  a fornire alcune informazioni tecniche iniziali.

Per prenotazioni e iscrizioni chiamami al 340.5197505

Il Training Autogeno è una tecnica riconosciuta e comprovata scientificamente dal mondo medico da più di 100 anni, utilizzata per ri-equilibrare e armonizzare mente e corpo.

Agisce migliorando la tensione muscolare, quella viscerale, l’attività cardiaca, respiratoria e  la funzionalità vascolare.

Può aiutare le persone nella vita di tutti i giorni a conservare il proprio stato di benessere, oppure permette di alleviare e risolvere alcuni disagi psichici e tutti i problemi di ordine psicosomatico; è efficace per superare le abitudini negative come il fumo o l’alcool. Non esistono controindicazioni. Il training Autogeno è utile a chiunque, sempre.

Per saperne di più e per ulteriori approfondimenti LEGGI IL MIO ARTICOLO, oppure contattami.

Dott.ssa Antonella Rocco

Psicologa – Psicoterapeuta

Operatrice certificata di Training Autogeno


Il training Autogeno

Perché scegliere il Training Autogeno e soprattutto: cos’è?

Vorrei iniziare mostrandovi alcune applicazioni del Training Autogeno…

 

Nello sport

“Aiuta a controllare l’emotività e l’ansia pre-agonistica, a padroneggiare e dosare lo sforzo atletico, a controllare meglio il tono muscolare e a prefiggersi risultati ottenibili aumentando la fiducia nelle proprie possibilità”. “Aiuta a compensare l’eventuale riduzione di sonno, a ridurre il ritmo respiratorio e a scaricare la tensione, a superare i momenti di stanchezza, a migliorare la concentrazione e a diminuire la percezione del dolore”.

Nella vita di tutti i giorni

Genera profondo benessere. Recupero delle energie psico-fisiche. Migliore gestione dei propri stati emotivi. Miglioramento delle prestazioni e della concentrazione. Aiuta la sessualità e il ritmo sonno/veglia. Offre una maggiore sicurezza di sé.

In medicina

Per l’apparato digerente (gastrite, colon irritabile, stipsi). Apparato circolatorio (tachicardia, bradicardia). Apparato respiratorio (asma, bronchiti). Cefalea. Eczemi. Preparazione al parto.

In psicoterapia

Tic. Disturbi del sonno. Balbuzie. Disturbi ansiosi. Disturbi alimentari.

Nel percorso didattico

Conoscere e prevenire la sintomatologia da stress. Diminuire e contenere l’ansia legata all’ambiente scolastico. Rafforzare autostima e autoefficacia. Offrire a ragazzi una tecnica che, sviluppando un atteggiamento generale di calma e riflessione, favorisca la conoscenza del proprio corpo e, nei momenti difficili, ripristini l’autocontrollo.

Nelle aziende e per i lavoratori in generale

Diminuisce assenteismo; Diminuisce numero infortuni sul lavoro; Aumento di iniziativa personale e produttività; Migliora i rapporti interpersonali nei gruppi; Diminuisce la stanchezza e lo stress; Potenzia capacità di concentrazione; Facilita compiti complessi e delicati; Elimina la sindrome del dipendente (insicurezza, timidezza, paura, complesso di inferiorità)

Vi starete chiedendo: com’è possibile tutto questo? Leggete di seguito e vi sarà chiaro.

Il Training Autogeno (T.A.), “metodo di auto distensione da concentrazione psichica”, è stato così definito dal suo ideatore, il medico psichiatra J.H. Schulz, agli inizi del 900’.

E’ una tecnica di rilassamento che permette di recuperare l’equilibrio psichico e fisico tramite l’induzione dello stato di calma.

Schultz, assieme a Oskar Vogt, comprese che, con l’ipnosi, il paziente riusciva a rilassarsi e stare meglio. Decisero così di ideare una tecnica, che avesse gli stessi benefici, ma che permettesse alle persone di potersi rilassare indipendentemente dal terapista.

E’ importante chiarire che si parla di TECNICA, poiché, ci sono una teoria e un metodo che sostengono questa pratica e la rendono scientifica.

Chiariamoci ulteriormente le idee e approfondiamo

Nel training autogeno e nel pensiero del dott. J.H. Schultz, il concetto dell’unità psiche – soma è centrale. Per comprendere e favorire il benessere personale e la salute, è necessario considerare che il corpo e la mente siano in stretta connessione tra di loro e s’influenzino reciprocamente.

Questo metodo, infatti, permette di raggiungere uno stato di rilassamento psico-fisico attraverso l’apprendimento di specifici esercizi di concentrazione psichica che conducono a un cambiamento organico: il tono muscolare, la funzionalità vascolare, l’attività cardiaca e respiratoria, apportando un beneficio immediato.

Attraverso un’azione mentale, quindi, avremo una modificazione corporea: la distensione fisica, che a sua volta produrrà una distensione mentale.

Per essere più precisi, con la tecnica del T.A. diminuiremo il lavoro cerebrale del sistema simpatico, (attivo quando siamo in stato di stress e responsabile delle principali attivazioni fisiologiche: aumento battito cardiaco, innalzamento della pressione sanguigna, aumento del tono muscolare, accelerazione del ritmo respiratorio, rallentamento delle funzioni digestive, accellerata motilità gastrica…) aumentando quello del sistema parasimpatico (attivo quando siamo a riposo). Genereremo una risposta di rilassamento (come quando stiamo per addormentarci ma restando in uno stato di veglia), un vero e proprio cambiamento fisico che prende il nome di COMMUTAZIONE AUTOGENA, che porterà le seguenti modificazioni:

  • Abbassamento tono muscolare
  • Riduzione frequenza cardiaca
  • Funzione respiratoria (- 15% livelli metabolici di ossigeno)
  • Circolazione periferica e temperatura (aumento fino ad 1 grado)
  • Pressione arteriosa (lieve riduzione)
  • Attività elettro dermica (maggiore resistenza cutanea)
  • Attività celebrale elettrica (preponderanza onde teta, quelle presenti durante il sonno)
  • Attività neuroendocrina (cortisolo e prolattina)

Attenzione. Mi preme sottolineare che la reattività dell’organismo, non viene rallentata, ma bensì, regolarizzata e normalizzata.

(Quando siamo in una situazione di stress, viviamo ansia e paura e tutte le risposte fisiologiche sopra citate s’intensificano in modo massiccio, deleterio e tossico per l’organismo; si dice che siamo in DISTRESS. Aumenta la tensione del tono muscolare; La frequenza cardiaca è accelerata; Aumenta la presenza dell’anidride carbonica e conseguentemente: l’adrenalina, la noradrenalina e il cortisolo; Rallenta la circolazione sanguigna; Aumenta la pressione arteriosa; Si attiva il sistema reticolare ascendente, l’ipotalamo e l’ipofisi e quindi aumenta il cortisolo.)

In stato autogeno, manterremo minima l’attività ergotropica dell’organismo (quella interna, se no mi addormenterei) e lasceremo l’attività volitiva in sospeso. La letteratura dichiara che pochi minuti di Training Autogeno possono ritemprare come 1 o 2 ore di sonno.

A mio personale parere, ritengo molto importante che, la pratica del training autogeno, essendo concentrata sul corpo, ci insegni ad ascoltarlo. Generalmente siamo abituati a sentire il nostro corpo solo quando stiamo male. In questo caso, invece, riconosceremo la sensazione di benessere e così facendo impareremo ad avere più coscienza e consapevolezza di noi stessi.

Quali sono i benefici del Training Autogeno e in quali occasioni è utile?

La pratica del Training Autogeno è stata comprovata dal mondo medico e psicologico ed ha una solida base scientifica. Le evidenze hanno dimostrato che l’allenamento costante permette di sciogliere le tensioni e produrre i seguenti benefici:

  • Recuperare le energie fisiche e psichiche diminuendo il senso di stanchezza.
  • Migliorare la concentrazione e l’attenzione; le prestazioni in generale.
  • Potenziare il sistema immunitario.
  • Normalizzare le funzioni corporee.
  • Distendere l’organismo e ridurre della percezione del dolore
  • Attenuare le difficoltà relazionali, l’insicurezza e l’eccessiva timidezza.
  • Potenziare l’autodeterminazione e l’autocontrollo attraverso una maggiore coscienza di sé.
  • Alleviare lo stress lavorativo e scolastico

Il Training Autogeno, essendo una pratica in grado di re-equilibrare la mente e il corpo, attraverso la sua funzione rilassante e calmante, è consigliato in tutte quelle situazioni che percepiamo come particolarmente stressanti.

Non è valido nei casi di ritardo mentale, patologie psichiatriche gravi. Va modulato e calibrato per alcune condizioni mediche importanti o minori.

E’ per questo, che, il professionista che tiene il corso, farà una prima valutazione, necessaria alla comprensione dell’idoneità.

Ci tengo a precisare che il training autogeno deve esse insegnato solo da professionisti qualificati, che hanno una preparazione specifica.

E’ importante affidarsi a un operatore certificato che nella fase di apprendimento sappia guidarvi in modo competente durante le modificazioni fisiologiche e psichiche previste. Anche se la tecnica è assolutamente priva di pericoli e semplice da apprendere, chi impara può commettere degli errori, oppure, interpretare erroneamente delle reazioni, che invece sono ben conosciute e possono essere corrette dall’esperto. Dopo questa fase iniziale, si diventerà completamente autonomi dal terapista e il training si svolgerà in modo del tutto semplice e soprattutto soddisfacente.

E’ indispensabile sapere che, per l’efficacia della tecnica, sono necessari: motivazione, interesse e la costanza nella pratica. Fatta questa premessa, la pratica del Training Autogeno può sicuramente condurre alla risoluzione della problematica per la quale si è scelto di apprenderlo. Tuttavia è opportuno chiarire che non può sostituire un percorso più completo e articolato come quello della psicoterapia, consigliabile in tutti quei casi in cui è necessario mirare a un’indagine profonda delle cause del disagio e a una ristrutturazione della personalità. Il T.A. può essere un primo passo importante per sciogliere difese e resistenze personali e generare l’emersione di blocchi interiori e debolezze.

(Ad esempio: con il T.A. affiorano ricordi e sensazioni lontane, la capacità di sognare aumenta e si modifica.)

Un’altra informazione, per me fondamentale, che vorrei darvi, è che il T.A. è una tecnica di concentrazione PASSIVA. DIFFERENTEMENTE DA TUTTE LE ALTRE TECNICHE, BISOGNA CONCENTRARSI SULL’ASCOLTO PASSIVO.

“Richiamo il rilassamento e poi lascio che accada”. E’ tramite la concentrazione passiva sul mio corpo che limito le funzioni di controllo e attivo processi distensivi e rigenerativi. Le risposte sono molto soggettive e non univoche.

Quindi, abbiamo visto che, grazie al Training Autogeno ritroveremo l’equilibrio e la serenità personale. Sarà possibile favorire il benessere psico-fisico, attraverso una maggiore capacità di essere calmi e concentrati. Aumenterete il vostro potere personale, riuscendo a sviluppare le energie e le potenzialità che ciascuno possiede, ed essendo più consapevoli di voi stessi, incanalarle tutte verso la giusta direzione per il raggiungimento dei vostri obiettivi.

Che dire ancora? Beh, io lo pratico e ve lo consiglio…. Anche perché una volta appreso, e riconosciuti i benefici, non riuscirete più a farne a meno!

Iscriviti al prossimo corso, in aprile,  che condurrò personalmente. Ti aspetto!

Per ulteriori informazioni non esitare a chiamarmi o scrivermi.

Impara a rilassarti facilmente e starai subito meglio ritrovando il tuo equilibrio personale.

Dott.ssa Antonella Rocco


INVITO

Un omaggio a tutti i papà per la loro festa

Un invito per un

Primo colloquio di consulenza gratuita

 

In occasione della festa del papà, sarà possibile prenotare un primo colloquio psicologico gratuito.

L’evento è organizzato per la giornata del 20 marzo.

Occuparsi della felicità dei figli è sicuramente una gioia infinita ma costa anche fatica: spendersi completamente per loro.

Ritengo che, concedersi uno spazio di sostegno, consulenza e aiuto sia, oltre che una sana esigenza, anche una preziosa opportunità utile a scoprire e migliore le potenzialità di ogni singolo papà.

“Un padre molto presente aiuta lo sviluppo dei figli” 

Essere presente vuol dire dedicare attenzione, disponibilità e massima sensibilità alle loro esigenze, con affetto e dedizione. Questo favorisce anche il benessere complessivo della famiglia.

Concediti uno spazio! Prenditi cura di te e promuovi il benessere dei tuoi figli! Prenota il tuo colloquio.

Chiamami al 340.5197505. Oppure scrivimi a: info@antonellarocco.it

Ti aspetto!


Due motivi per NON seguire il mio blog

Benvenuti a tutti e…

ecco due motivi per non seguire il mio blog

Vi starete sicuramente chiedendo perché scrivere due motivi per non leggere il mio blog. Bene!
Perché possiate porvi delle domande alla ricerca di alcune risposte e approfondimenti.
Ho deciso di creare un Blog, che riterrò il mio salotto in cui inviterò tutti voi ad accomodarvi, che possa differenziarsi e che vi regali delle sorprese nelle pagine che verranno…
Ecco allora i due motivi:
1.  Non vi terrò impegnati tutti i giorni con la pubblicazione di post brevi ed insignificanti, non sarò preoccupata di sollecitare quotidianamente la vostra attenzione. Nel frattempo sai che sarò personalmente impegnata a curare il materiale di cui discuteremo.
2.  Non offrirò soluzioni “magiche” ai vostri problemi o incantesimi cui potersi affidare on line. Se stai affrontando un problema e hai bisogno di aiuto, chiamami pure per un incontro.

Benvenuto

a chi ricercherà in queste pagine spunti, idee e approfondimenti utili al proprio
arricchimento personale.

Vi terrò aggiornati su incontri, corsi e altri appuntamenti in cui potrete trovarmi e a cui poter partecipare.

Attualmente ricevo presso il poliambulatorio “Fisiomedica Mogliano Srl”, a Mogliano Veneto; e presso il “Centro di Psicoterapia”, a Mestre.

Mi occupo di percorsi di remise en form e dimagrimento attraverso progetti di psico-nutrizione, in questo momento presso, il “Centro Dimensione Benessere” a Conegliano, Treviso, in collaborazione con una biologa-nutrizionista e il team del centro.

Sto organizzando assieme ad un personal trainer specializzato in discipline olistiche un corso di “Tecniche di rilassamento psico-fisiche” che si terrà prossimamente.

Dott.ssa Antonella Rocco